Contratti di lavoro

Contratti di lavoro

I contratti di lavoro sono numerosi, le leggi che li regolamentano sono numerose anch'esse, quindi innanzitutto bisogna individuare la legge e poi valutare il contratto alla luce della norma che lo regolamenta.
In generale, nel nostro campo, diritto del lavoro, quello che conta è la situazione di fatto, cioè cosa è accaduto realmente, poi quello che è accaduto va confrontato con il contratto di lavoro sottoscritto. Se tra il contratto e la situazione di fatto non vi è corrispondenza, si può valutare se è possibile e conveniente aprire un contenzioso per chiedere una provvedimento che qualifichi correttamente la situazione di fatto, con i risarcimenti del caso.
I contratti a tempo determinato possono essere impugnati anche per ragioni formali; se cioè non rispettano le specifiche norme di legge che li regolamentano. Negli ultimi anni si sono succedute varie norme, il che se da un lato manifesta l'intenzione di semplificare la fruizione di questo contratto da parte del legislatore, dall'altro rende difficile il rispetto della normativa, con la conseguenza che molti contratti a tempo determinato sono viziati da irregolarità formali ed esposti all'impugnazione da parte del lavoratore.
Share by: